Teseo, il cane che salva le specie a rischio

By Francesco Tomasinelli

Updated on 9/10/2014

Il legno è vivo anche quand’è morto. Molte specie di insetti, i cosiddetti saproxilici, dipendono da questa risorsa per vivere e dalla loro vita dipende il benessere di tutto l’ecosistema bosco. È il caso di cinque specie di coleotteri (Osmoderma eremita, Rosalia alpina, Lucanus cervus, Cerambyx cerdo e Morimus asper/funereus) così importanti per le foreste che l’Europa li ha inseriti nella “Direttiva Habitat”, la lista delle specie animali da tutelare. Il progetto Life MIPP (Monitoring of Insects with Public Participation), coordinato da Corpo Forestale dello Stato, è nato per censire le popolazioni italiane di questi coleotteri per valutarne lo stato di conservazione. Il team di ricerca del progetto vanta un membro d’eccezione: si chiama Teseo ed è un Golden Retriever che sta seguendo un addestramento per il riconoscimento dell’odore emesso da Osmoderma eremita. In Europa, Teseo è il primo cane impiegato per la ricerca di specie da proteggere, ed è il testimonial del progetto, che prevede anche di coinvolgere il grande pubblico nella segnalazione degli insetti, secondo il concetto del cittadino-scienziato, grazie ad un sito web ed applicazioni per smartphone dedicate.

Link: www.lifemipp.eu

Keywords: Osmoderma eremita, Rosalia alpina, Lucanus cervus, Cerambyx cerdo, Morimus asper/funereus, saga pedo, zerynthia, parnassius apollo, teseo, life mipp, Monitoring of Insects with Public Participation

You may also like